Fabio Dott. Romano
Via Napoli 90 · 76123 Andria BT
Telefono e fax: 0883 882744


Email: segreteria.studioromano@gmail.com Email: fabio.studioromano@gmail.com

Notizie

COME RIDURRE LE IMPOSTE? LA DEDUZIONE ACE

  • 21 Ott, 2016
  • Fabio Romano
  • 0 Comments

Il fatto che in Italia la pressione fiscale sia alle stelle è un dato di fatto assolutamente incontestabile. Tuttavia, conoscendo approfonditamente le “regole del gioco”, è possibile quantomeno ridurre, a volte anche in modo rilevante, il carico fiscale delle nostre aziende.

Ad esempio l’art.1 del D.L. 201/2011 convertito dalla Legge 214/2011, rubricato “Aiuto alla crescita economica (ACE)”, ha introdotto nel nostro ordinamento un importante incentivo alla capitalizzazione delle imprese. L’agevolazione consiste nella deduzione dal reddito imponibile di un importo pari all’incremento del capitale proprio moltiplicato per un rendimento nozionale prestabilito (nel 2015 è stato pari al 4,5%).

Tale incentivo è di indubbio vantaggio per le imprese attente alla propria capitalizzazione, le quali potranno beneficiare di una notevole riduzione della base imponibile sulla quale calcolare le imposte. Inoltre il suddetto aiuto acquista maggiore rilevanza se consideriamo il fatto che l’incremento del capitale proprio viene calcolato ogni anno confrontandolo con il valore dello stesso al 31.12.2010.

Vediamo di chiarire il funzionamento dell’ACE con un esempio di calcolo.

ANNO OPERAZIONE IMPORTO
2011 Accantonamento Utili 500.000
2012 Accantonamento Utili 1.000.000
2012 Distribuzione riserva soci 200.000
2013 Accantonamento Utili 750.000
2014 Accantonamento Utili 1.200.000

 

Nell’anno 2015 l’incremento di capitale sul quale calcolare l’ACE sarà pari alla somma degli incrementi (accantonamenti degli utili) al netto delle diminuzioni (distribuzione riserva) e pertanto ammonterà ad euro 3.250.000 che, moltiplicato per il rendimento nozionale (4,5%), sarà pari a 146.250. Tale importo andrà a ridurre la base imponibile dell’anno 2015, ottenendo conseguentemente un risparmio fiscale pari ad euro 40.219.

Emerge con evidenza dall’esempio che usufruire dell’ACE risulta di assoluta convenienza per le imprese italiane che hanno senza dubbio la necessità di sfruttare tutte le misure possibili per ridurre il proprio ingente carico fiscale. Per chi avesse perso tale opportunità, presente già dal 2011, potrà in futuro porvi rimedio.        

Share This Story

Categories

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *