Fabio Dott. Romano
Via Napoli 90 · 76123 Andria BT
Telefono e fax: 0883 882744


Email: segreteria.studioromano@gmail.com Email: fabio.studioromano@gmail.com

Notizie

LA ROTTAMAZIONE DEI RUOLI DOPO LA CONVERSIONE IN LEGGE DEL DECRETO FISCALE

  • 15 Mar, 2017
  • Fabio Romano
  • 0 Comments

Con la legge n. 225 del 2016 pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 282 del 02 dicembre 2016, si è attuata la conversione del decreto fiscale collegato alla legge di Stabilità 2017 (D.L. n.193/2016).

Nei due passaggi parlamentari il testo originario del decreto si è arricchito di molte novità, oltre a subire alcune sostanziali modifiche in relazione alle misure già originariamente previste.

Anche la rottamazione dei ruoli ha subito alcune modifiche rispetto a quanto previsto dall’originario Decreto, vediamo quali sono le novità.

Anzitutto sono stati ricompresi nella sanatoria anche i ruoli divenuti definitivi nel 2016. Pertanto nella sua versione definitiva, la sanatoria comprende tutti i ruoli affidati ad Equitalia nel periodo compreso tra il 1 gennaio 2000 ed il 31 dicembre 2016.

E’ stata prevista inoltre la possibilità per il contribuente di non versare il dovuto in un’unica soluzione, potendo accedere ad una rateazione che prevede un massimo di cinque rate, purché il  70% dell’importo sia comunque pagato entro la fine del 2017 e l’ultima rata venga versata tassativamente entro settembre 2018.

Infine si avrà più tempo per presentare l’istanza di adesione alla rottamazione, in quanto il termine ultimo è stato slittato dal 23 gennaio 2017 al 31 marzo 2017.

Come abbiamo già avuto modo di osservare, l’adesione alla rottamazione, che si ricorda consiste nell’epurazione degli interessi di mora e delle sanzioni, in alcuni casi potrebbe essere anche molto conveniente (circa il 40-42% dell’importo iscritto a ruolo), tuttavia si dovrà considerare anche quello che senz’altro costituisce un limite di tale manovra:  l’esiguo tempo concesso per poter effettuare il pagamento del dovuto.

Prima di aderire è opportuno effettuare tutti i calcoli di convenienza e fattibilità, in quanto,  il non ottemperamento del pagamento anche solo di una rata,  non solo renderà inefficace la sanatoria, ma inibirà anche la possibilità di poter usufruire successivamente della classica rateazione.

Il modello aggioranto per l’adesione è reperibile sul sito di equitalia, buona rottamazione!

 

Share This Story

Categories